Mastodonte

Un vino è il risultato di un progetto del gusto: attraverso il territorio si può arrivare a realizzare una precisa visione di sapore soltanto allineando il giusto vigneto con la giusta enologia. Il nostro Vitependente è dunque l’espressione di un lavoro esatto portato avanti su un’uva selezionata, per raggiungere nel bicchiere un equilibrio perfetto tra struttura e freschezza.

VITEPENDENTE 2019

Grechetto Umbria IGT

L’ingresso in bocca è morbido e pieno, caldo. Segue un’immediata freschezza caratterizzata da un marcata mineralità. Aromi di arancia, canfora, camomilla si fondono al corpo vellutato che caratterizza il cuore del nostro vino. Una lenta persistenza aromatica chiude l’assaggio assieme a una leggera caratteristica nota tannica, identitaria del grechetto ma anomala nei vini bianchi. La scelta di far sostare il vino in vasca d’acciaio sulle fecce fini per 6 mesi è stata dettata dalla volontà di aumentare il “volume in bocca” proprio per bilanciare, senza doverla escludere, la nota tannica del grechetto. Il vino è una espressione massima delle uve prodotte in azienda, convogliando in bottiglia grande bevibilità associata alla complessità degna di ogni vino bianco italiano d’eccellenza.

Giallo oro intenso, brillante, fluido nel bicchiere.

mineralità

Il Vitependente ha una marcata mineralità derivata dalla genetica del vitigno Grechetto Clone G109 in concomitanza con il territorio. La vendemmia manuale selettiva e una temperatura di fermentazione controllata permettono al vino di rilasciare in maniera netta la sua spiccata nota minerale.

gli aromi

Il prolungato affinamento sulle fecce fini  delinea un quadro aromatico complesso e strutturato. Arancia, canfora, pesca e pietra focaia sono solo alcune delle caratteristiche che compongono il compatto aroma in continua evoluzione del Vitependente 2019.

Chiusura stelvin

La chiusura Stelvin ci permette di mantenere il prodotto perfettamente inalterato nel tempo, senza alcun rischio di contaminazione di TCA, molecola responsabile del difetto di tappo. Il naturale svolgimento di affinamento in bottiglia aumenta il suo potenziale enologico grazie al dosaggio controllato di ossigeno disciolto.

×
×

Carrello

Questo sito utilizza cookie per inviarti comunicazioni e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banneracconsenti all'uso dei cookie.